Vai al contenuto

La Còcla

Centro di Educazione Ambientale ed alla Sostenibilità "Scuola Parchi Romagna-Pietro Zangheri" dell'Ente Parchi e Biodiversità Romagna

Via Andrelini, 59 – 47121 Forlì (FC) Tel: 0543714409 (negli orari d’apertura), 3201720310 - 3395608090 , e-mail: ceafo@hotmail.it

Il Centro-Laboratorio di educazione ambientale di Forlì è gestito tramite convenzione, dai volontari del Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì (GEV).

Presso il Centro è possibile consultare libri e materiale divulgativo sugli aspetti naturali della provincia di Forlì-Cesena e della regione Emilia-Romagna (oltre 1200 titoli disponibili su catalogo cartaceo ed informatizzato).
Il Laboratorio è dotato di saletta didattica per lezioni e sperimentazioni. I volontari del Centro organizzano visite guidate per scolaresche e gruppi su tematiche ambientali del territorio locale, mostre fotografiche, incontri serali, attività ludiche e laboratori delle scienze naturali.

Annesso al Centro vi è il GIARDINO DIDATTICO, una vera e propria aula verde consistente in un giardino storico inserito in ambiente urbano, per il quale sono state realizzate alcune opere volte alla fruizione didattica-scolastica.
Gli interventi e la gestione del giardino si ispirano alla filosofia del “Birdgarden” e cioè di un giardino naturale, in cui si tende ad operare per rivitalizzare il funzionamento delle catene alimentari, attirando uccelli, farfalle e altre creature selvatiche; quindi completamente diverso dai giardini ordinati, potati e disegnati dall’uomo.
Un sentiero si snoda attraverso varie aiuole entro le quali sono state messe a dimora essenze vegetali tipiche del territorio provinciale, disposte secondo raggruppamenti tassonomici per famiglia di appartenenza.

Dal 2004 è stato allestito un percorso didattico “Il giardino ritrovato”, con 7 postazioni (Un battito d’ali, Microcosmo, Un mondo di becchi, Brutti e cattivi, L’Ebi, Il popolo del fango, Una foresta in miniatura) destinate a tutti i visitatori, perciò le strutture sono state adattate ai diversi bisogni per quanto riguarda le altezze, la raggiungibilità e la lettura dei pannelli. Questo è un progetto per tutti e ci spinge all’utilizzo di ogni senso di cui ciascuno di noi, in base alla sua situazione personale, è dotato. Le diverse postazioni contengono informazioni con testi e cartellini (anche in alfabeto Braille), sagome, modelli e reperti. Per assaporare tutto questo, la vista non è il senso più importante, anzi per cogliere i particolari è bene soffermarsi ad occhi chiusi a toccare ed ascoltare.
E’ presente un piccolo stagno presso il quale vegetano piante legate ad ambienti umidi e vivono anfibi, libellule, molluschi e coleotteri acquatici, inoltre sono presenti nidi artificiali e mangiatoie per facilitare l’osservazione degli uccelli.

LE PIANTE DEL GIARDINO: come riconoscerle

Giorni e orari di apertura

  • Apertura Centro:
    - lunedì dalle ore 8:00 alle ore 11:00
    - mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00
  • Referente del Centro: Adamo BUITONI